mercoledì 27 aprile 2011

La casetta in pannolenci


Ciao a tutte...oggi vi presento questa graziosa casetta in pannolenci. L'ho fatta seguendo il cartamodello che vi ho postato. E' molto semplice da fare basta assemblare i vari tagli di pannolenci cucendoli insieme a punto festone e imbottire il tutto con ovatta sintetica. Le tegole le ho invece incollate una ad una con la colla a caldo.


Prima di assemblare i vari pezzi, ho cucito sui laterali e i frontali le applicazioni e poi ho abbellito il tutto con fiorellini e perline e arrotolando un pezzetto di pannolenci marrone ho fatto il comignolo che ho incollato con la colla a caldo.


Con il punto "margherita" ho fatto dei fiorellini sul retro e ho cucito delle foglioline di pannolenci.


Questo è il cartamodello che ho utilizzato, prendetelo pure e magari se qualcuna di voi prova a fare la casetta me lo faccia sapere che mi farebbe felice. Un caro saluto a tutte e approfitto per ringraziare tutte le persone che mi seguono, tante per me che ho creato questo blog da poco tempo e che credevo che non sarebbe stato di interesse per nessuno...grazie di cuore...Rosy

domenica 24 aprile 2011

Buona Pasqua a tutti!!!!!!!!!

Un post veloce veloce per augurare a tutti una Pasqua felice e piena d'amore............AUGURI!!!!!!!!!!!!

martedì 19 aprile 2011

Portaforbici in pannolenci


Avevo sempre le forbici in giro per casa perché non avevo un posto dove metterle, cosi' curiosando sul web, ho trovato un cartamodello per creare questo portaforbici in pannolenci. Io l'ho personalizzato con qualche fiorellino ricamato e qualche applicazione sempre in pannolenci. Ho fatto anche un piccolo puntaspilli, semplicemente cucendo un cuoricino sul pannolenci e imbottendolo con l'ovatta sintetica.




Sul davanti del portaforbici ho applicato dei fiorellini e delle perline. Per chiudere il portaforbici ho cucito ai bordi dei pezzetti di nastro che poi ho legato insieme.


Questo è il cartamodello che avevo trovato in rete e che vi propongo. L'avevo trovato molto tempo fa e non ricordo se su un sito o su un blog, quindi chiedo scusa se non cito la fonte.

sabato 16 aprile 2011

Tegole e decoupage che passione!!!


Adoro decorare le tegole con il decoupage, tegole di qualsiasi tipo, terracotta, plexigas, vetro, legno, ceramica, l'importante è che siano tegole...questa che vedete sopra è di plexigas, quindi trasparente, che in genere si decora dall'interno..ma il giorno che l'ho fatta, ho voluto sperimentare e l'ho decorata dall'esterno. Gli ho dato due mani di colore acrilico terracotta e poi con la tecnica del decoupage ho applicato gli elementi della facciata della casetta, a qualcuno ho voluto dare un effetto 3d usando il lamierino. Ho ripreso con i colori acrilici qualche particolare, applicato le mini tegoline a mo di tetto e dato una mano di vernice lucida per proteggerla.



 Questa è una piccola tegolina di terracotta, decorata con la tecnica dello shabby chic, sovrapponendo ad un colore giallo un arancione.Con il colore acrilico 3D, ho scritto il nome (che purtroppo non si vede bene, ma queste sono tutte foto che avevo fatto in passato, per le future cercherò di fare meglio), applicato qualche stellina di strass, un fiorellino e una farfalla fatta con il decoupage. Per la realizzazione della farfalla, ho ritagliato la stessa da un tovagliolo e l'ho incollata con la colla velo su un foglio di plastica trasparente, quando asciutto ho ritagliato di nuovo la farfallina modellandola con il bulino, per accentuare la piegatura delle ali.



Per questa tegola in terracotta, ho dato di base con una spatolina, una mano di colore acrilico giallo chiaro miscelato a pasta sabbiata. Poi ho applicato gli elementi della facciata, con il decoupage, ritagliandoli da carta riso. Uso quasi sempre la carta riso, la trovo più comoda e più semplice da ritagliare, anche se molti consigliano di tagliarla a mano, io lo faccio con le forbici e vi assicuro che viene bene lo stesso.



Ho incollato alcuni mattoncini di terracotta alla base e una mattonella di terracotta che ho colorato di bianco e su cui ho disegnato un riccetto e alcune decorazioni, mentre ho ripreso con gli acrilici i fiori nei vasi laterali.




Ad alcuni elementi come i cornicioni delle finestre e della porta, e al lampione, ho dato un effetto tridimensionale, utilizzando la tecnica del lamierino. La tecnica del lamierino, la trovo più semplice e comoda rispetto a quella delle paste, a cui è difficile per ogni elemento dare lo stesso spessore e poi non la so stendere mi si appiccica tutta o al tavolo o al matterello, ma questo è un mio problema sicuramente.



Vivo da diversi anni in Piemonte, ma sono nata e cresciuta in una cittadina sul mare in provincia di Napoli, e il mare con i suoi colori, con quell'aria frizzantina, mi manca sempre e quindi per sentire meno la nostalgia, mi sono portata uno scorcio in casa di "su" di quello che vedevo dalla spiaggia di casa di "giù"..il faro e una barca a vela all'orizzonte. La sabbia l'ho ricreata, spatolando della pasta sabbiata miscelata con del colore acrilico beige e quando non era ancora asciutto ho premuto sopra delle vere conchiglie. Allo stesso modo ho fatto lo scoglio per il faro, mischiando la pasta con altri colori. Il faro l'ho applicato con il decoupage, mentre il mare, il cielo e la barca li ho dipinti.



Questa è una tegola che faceva parte di un kit, che mi avevano regalato. Il kit denominato "Welcome Winter" era della To-Do, che nel proprio sito http://www.to-do.it/ offre anche le spiegazioni per realizzarla. Non ho fatto altro che seguire queste spiegazioni e il lavoro in sostanza consisteva nel creare la tridimensionalità soprapponendo diversi strati di pasta modellabile, e di usare della pasta neve. Io per ricreare la neve, ho usato la pasta sabbiata miscelata all'acrilico bianco e come vi dicevo prima non amando molto le paste modellabili, ho trovato non poche difficoltà a farla, anche se tutto sommato il risultato non è stato malaccio.



Questa tegolina di legno, l'ho decorata semplicemente incollandoci sopra un pezzetto di carta riso che mi era avanzato da un precedente lavoro. Non ho dato nessun colore di base, ho incollato direttamente sul legno, ho ripreso solo col colore bianco la neve e dato una mano di vernice lucida.

venerdì 15 aprile 2011

Portafoto con angioletti in stile country



Innanzitutto, scusatemi per le foto, non sono molto brava, ma prometto che mi impegnerò a fare di meglio. Allora, oggi volevo farvi vedere uno dei primi esperimenti di pittura country che ho fatto. Adoro questa tecnica, ma sono solo all'inizio ed essendo un autodidatta ho ancora tanto da imparare, ma pian pianino qualcosa riuscirò a combinare. Avevo due pezzetti quadrati di compensato e sulla copertina di un quaderno avevo visto questi due angioletti. Ho ricopiato con la carta carbone le due figure che ho poi riportato sui pezzi di compensato che avevo prima dipinto con colore acrilico crema e poi spugnato con il color burro. Sulla parte inferiore del compensato, ho pensato di fare una sorte di cornicetta, utilizzando il blu e il rosa carico, per poi riempire spugnando con dei colori più tenui. All'interno poi, usando una mascherina stencil ho fatto i nomi, che ho abbellito con delle palline fatte con colori acrilici 3d. Ho dipinto gli angioletti con gli acrilici, che ho inoltre utilizzato insieme al blending gel per sfumare i contorni. Il blending gel serve a rendere i colori più fluidi e ne ritarda l'essiccamento così da rendere più facile la sfumatura. Vi assicuro che è molto semplice e riesco a dipigere anch'io che non so disegnare. Mi ha aiutato tanto andare a sbirciare i tantissimi tutorial presenti su you tube.

Una volta finito la parte "pittorica", ho aggiunto degli strass blu e delle stelline, dei fiocchetti, che ho incollato con la colla a caldo.Infine ho incollato delle piccole mollette al fondo che fungono da portafoto, un nastrino per tenere il tutto e i portafoto personalizzati sono pronti.

mercoledì 13 aprile 2011

Gufetti in pannolenci cicciotti portametro e profumati


Navigando in rete mi sono imbattuta in questo tutorial e allora ho pensato di provare a fare questo gufetto portametro.



Ho utilizzato del pannolenci arancione e nero e un metro a rotella che ho inserito all'interno.


Per gli occhi ho usato due bottoni sovrapposti che ho applicato con la colla a caldo e ho imbottito il gufetto con dell'ovatta sintetica.



Con lo stesso sistema ho creato questa gufetta, utilizzando del pannolenci blu e un ritaglio di stoffa jeans, con la quale ho fatto anche le zampette e poi incollandole al corpo. Ho applicato un fiore fatto in pannolenci e all'imbottitura di ovatta sintetica ho aggiunto delle gocce di essenza di lavanda così la gufetta è diventata anche profumata.
 

Ed ecco i due gufetti insieme, vi assicuro che seguendo il tutorial è veramente semplice e divertente farli.


martedì 5 aprile 2011

Cofanetti con fiori, girasoli e farfalle in decoupage 3d



Adoro i girasoli, mi mettono allegria, mi fanno pensare all'estate e allora quando posso, li utilizzo per decorare. In questo caso, li ho utilizzati per abbellire un cofanetto, che avevo precedentemente dipinto con gli acrilici utilizzando la tecnica shabby chic. I girasoli li ho ritagliati da un tovagliolo e poi li ho incollati su un foglio di lamierino e quando erano perfettamente asciutti li ho ritagliati di nuovo e modellati con il bulino per poi incollarli sul cofanetto
 

Per quest'altro cofanetto, ho usato lo stesso procedimento del precedente.



L'unica differenza è che per dipingere il cofanetto, ho usato lo spugnato alternando due tonalità di colori acrilici azzurri.
 

Fiocco nascita decoupage e pannolenci

Per la nascita di Mia la bimba di un amica, ho pensato di creare un fiocco nascita mischiando decoupage e pannolenci. Ho usato una corona di salice che ho spugnato con acrilico rosa chiaro (mi dispiace che la foto non sia venuta bene e che non si notino i particolari), ho poi avvolto sulla stessa un nastro di raso. Ho incollato sulla corona un cuore e un banner in legno , che avevo precedentemente dipinto con gli acrilici. Sul cuore con la tecnica del decoupage con tovagliolo ho applicato l'immagine di una cicogna, mentre su i due cuoricini sempre in legno, ho messo l'immagine di un ciucciotto e di un passeggino. Per il nome della bimba, ho utilizzato il pannolenci, creando delle letterine imbottite. Ho rifinito il tutto con altro nastro e dei bottoncini a cuore. 

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...