venerdì 24 giugno 2011

E finalmente ferie..........mare arrivoooooo.......


E si ragazze finalmente si parte....ci rivediamo....anzi ci risentiamo....meglio ancora ci riscriviamo ad Agosto.....mi mancherete e mi raccomando create create create e divertitevi....bacissimi a tutte voi........Rosy

martedì 21 giugno 2011

Un tenero bimbo


Ciao a tutte....oggi è arrivata l'estate, almeno calendiarmente parlando perché qui a Cuneo, non è che il tempo sia una bellezza, tra l'altro con tutti sti cambi di temperatura mi sono beccata pure l'influenza e l'unica cosa che mi consola è che Venerdì finalmente si parte per le ferie....e quindi prima di lasciarvi per la pausa estiva vi mostro questo disegno che ho decorato con la tecnica della pittura country. L'ho trovato rovistando fra vecchie riviste e mi è piaciuto tanto, così l'ho fatto.


Ho pensato che potrebbe essere incorniciato e diventare un grazioso regalino per un bimbo appena nato, ma per il momento l'ho messo da parte e vedrò magari se in futuro potrà tornarmi utile.


Per farlo ho utilizzato i colori acrilici e la tecnica della pittura country che vi ho già spiegato in altri post. Per il momento sono tutti esperimenti che faccio, perché è da poco che mi sono avvicinata alla pittura country ma mi piace molto, la trovo divertente e molto semplice, certo c'é gente che fa dei capolavori, ma io mi accontento anche di poco.


Come supporto ho utilizzato un foglio decorato a pois, magari non è tanto adatto perché con i colori acrilici la carta si bagna troppo e una volta asciutta fa delle piegoline, ma è o non è un esperimento?........Vi saluto ragazze meravigliose, ci risentiamo ad Agosto....mi mancherete tanto, bacissimi a tutte......Rosy

domenica 19 giugno 2011

Ogni filo un capriccio


Salve a tutte blogghine meravigliose........vi ricordate le granny di qualche post fa? Bene....oggi vi faccio vedere cosa mi è venuto in mente di fare con il filo nelle tonalità del rosa che mi è avanzato........rivestire un barattolo di vetro, che poi utilizzerò come porta bottoni.


Ho preso un semplicissimo barattolo di vetro, di quelli che abbiamo tutti in casa e non ho fatto altro che arrotolarci intorno il filato che avevo precedentemente bagnato con colla vinilica.


Sono riuscita a fare anche dei decori, così ad occhio senza seguire uno schema preciso.


Nello stesso modo ho decorato anche il coperchio, solo che ho utilizzato della lana e poi dato che era ancora umida di colla ho applicato sopra dei bottoncini. 


E con gli avanzi di lana ho decorato quest'altro vasetto, che poi ho usato come porta lumino e vi assicuro che l'effetto è veramente bello, peccato solo che la foto non gli renda giustizia. Quindi ragazze, come vedete è un idea semplice per decorare degli oggetti in modo carino, si può usare su vetro, ceramica, plastica, legno, praticamente su tutte le superfici sulle quali si può usare la colla vinilica ed inoltre è un ottima soluzione per riciclare gli avanzi di filo     di altri lavori.Vi consiglio di utilizzare dei guanti, perché almeno io non sopporto la colla sulle mani, poi una volta che la colla è asciutta vedrete che il filo diventa duro e la colla trasparente. Per togliere i residui di colla dal vetro basta usare un batuffolo di cotone imbevuto di alcool. Spero che vi piaccia....alla prossima.......Bacissimi.....Rosy 

martedì 14 giugno 2011

Cofanetto con decoupage ad effetto craquele



Salve a tutte....oggi finalmente c'é stato il sole e il caldo...che fosse arrivata l'estate?...mah...meglio non cantare vittoria........bene, detto questo e dopo aver fatto gli scongiuri scaccia pioggia vi faccio vedere questo cofanetto che è il primo che faccio con effetto craquele....è stato un esperimento e secondo me non ben riuscito, le crepe non sono venute come quelle su tantissimi e bellissimi lavori che ho visto in rete e ci sono rimasta un pò male....ma non demordo e prova e riprova prima o poi mi verranno come devono....spero almeno. Allora per questo la prima cosa che ho fatto è dargli una mano di turapori, dopodiché una mano di acrilico rosso. Ho steso poi una mano di craquele monofasico dell'Americana e infine una mano di nero.

Le crepe sono comparse quasi subito, ma ho aspettato che fosse asciutto del tutto, sperando che comparissero in maniera più omogenea, ma niente da fare....e vabbé, allora per renderlo un pò più carino ho pensato di aggiungergli una rosa con la tecnica del decoupage con il tovagliolo. La rosa era sui toni del rosso e nero, quindi alla fine almeno cromaticamente ci ho azzeccato............che ne dite?......si accettano sempre consigli....bacissimi a tutte....Rosy

venerdì 10 giugno 2011

Lavagnetta country su legno


Ciao a tutte ragazze....oggi vi faccio vedere una lavagnetta che ho fatto su un pezzo rettangolare di compensato. Adoro fare le lavagnette, da quando ho scoperto il colore acrilico lavagna ne ho fatte molte, mi piace troppo l'idea che un qualsiasi supporto, legno, plastica, ferro possa, grazie a questo tipo di colore acrilico, diventare una vera e propria lavagna sulla quale scrivere. Ovviamente ho cercato di abbellire la lavagna con la pittura country, che secondo me è adatta allo scopo.


Per realizzarla, ho preso un semplice pezzo di compensato che ho prima scartavetrato per renderlo liscio liscio, in questo modo sia la parte dedicata alla lavagna che quella per il disegno vengono meglio.


Ho delimitato aiutandomi con dello scotch carta prima la zona per la lavagna e poi ho colorato il resto. Il colore acrilico lavagna, che io ho usato in nero ma che è disponibile in moltissimi altri colori, lo trovate in qualsiasi colorificio ben fornito, è un pò caro, ma essendo molto coprente non se ne usa molto, io ad esempio dò sempre un' unica mano e viene benissimo. Per la realizzazione del disegno, ho seguito gli stessi passi che vi ho già spiegato in altri post, ma qui in più ho disegnato dei rami lungo tutto il perimetro della lavagnetta, li ho fatti un pò ad occhio, così come le foglie e come vedete sul colore lavagna si può sovrapporre un altro colore senza problemi.


Alla fine ho aggiunto un piccolo vasetto di legno, come porta gessetto, che ho incollato con colla a caldo, dopo averlo decorato con un pezzettino di nastro verde e un fiorellino sempre verde. Ed ecco come un pezzo di legno si può trasformare in una lavagnetta simpatica........spero che vi piaccia e approfitto per ringraziare tutte le persone che per un motivo o per l'altro sono passate dalla mia botteguccia, a chi l'ha fatto in silenzio, a chi ha deciso di seguirmi e a chi mi lascia un commento....un grazie a tutti di cuore perché mi riempite di gioia....bacissimi alla prossima........Rosy

lunedì 6 giugno 2011

Un capriccio chiamato granny.....

                                               


Ciao a tutte meravigliose blogghine...come state?...oggi finalmente abbiamo visto un pò di sole fare capolino fra le nuvole, ma da come vedo il cielo adesso, mi sa che è stato giusto un intervallo prima  di  altra pioggia in arrivo...vabbé........oggi vi faccio vedere l'ultima mania che mi e' presa....fare le granny all'uncinetto. Ho iniziato da poco ad usare l'uncinetto, e dopo avere imparato a lavorare sul diritto ho voluto provare a fare le granny.


Ho usato i filati che vedete nella prima foto, perché nel progetto originale venivano cambiati i colori cambiando il filo e siccome sono abbastanza imbranata ho preferito usare questi filati sfumati in modo che la granny non venisse monocromatica senza star li a cambiare il filo. Insomma per iniziare ho preferito fare così, poi magari più in la posso cimentarmi a crearne usando filati di colori diversi.


La granny o mattonella, è una delle più usate e probabilmente delle più semplici dato che sono riuscita a farla anch'io, e si chiama Old America, vi assicuro che benché all'inizio abbia tribolato un pò, una volta capito il meccanismo è veramente semplice. Per farla ho seguito il fantastico video tutorial di Elisa, che approfitto per ringraziare pubblicamente, non solo per la possibilità che da agli altri nel condividere i suoi lavori, ma anche per la chiarezza e la bravura nel spiegare i vari passaggi....grazie Elisa sei fantastica. Come vedete ne ho fatta una per colore, e in realtà al momento sono a 12 granny......cosa ne faro'?......Bho....non lo so ancora.....se avete qualche idea da suggerirmi ne sarei felice...............bacissimi a tutte.........Rosy

venerdì 3 giugno 2011

Fermalibri allegrosi


Salve a tutte ragazzuole come ve la passate?...io bene certo che se ci fosse il sole invece che pioggia da tre giorni potrei stare meglio...vabbé....però grazie alla pioggia di ieri che mi ha costretta a stare in casa ho avuto il tempo per fare questi segnalibri, che ho fatto tutti colorati proprio per scacciare il grigio del cielo.



Li ho fatti utilizzando degli stecchini per gelato, che in questo caso ho colorato con acrilico rosso e sul quale ho poi fatto delle margheritine.


Per questo ho usato sfumandoli gli acrilici rosso e rosa, ho poi aggiunto un fiore in feltro e un fiore all'uncinetto ed uno strass.



Qui ho usato uno stecchino un pò più grande, colorandolo di rosso con dei pois bianchi. Ho applicato poi un cuore fatto all'uncinetto, di cui ho spiegato i passaggi per farlo nel post del portapennelli uncinettoso e un bottoncino.



Per quest'altro segnalibri, stecchino colorato con acrilico rosa e applicazione composta da due fiori in feltro sovrapposti.



Qui, sfumatura di colori acrilici in due tonalità di blu e applicazione di cuore all'uncinetto e strass.



Infine, questo l'ho colorato di rosa e poi ho applicato due strass e il nome della persona a cui l'ho regalato fatto con delle letterine gommose. Per tutti i segnalibri, dopo averli colorati ho applicato una mano di vernice trasparente per proteggerli. Che dite ho portato un pò di colore in una giornata grigia?...Spero di si....bacissimi a tutte voi, ragazze meravigliose........Rosy

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...