domenica 8 gennaio 2012

Gli orecchini in pasta Gabrylea


Ciao a tutte ragazzuole, allora come è iniziato l'anno nuovo?....il mio benissimo in montagna con amici, ci siamo divertiti molto e spero che quest'allegria ci accompagni per tutto questo anno, ringrazio di cuore tutte le ragazze che mi hanno mandato gli auguri ve li ricambio con affetto augurandovi un anno magnifico e scusatemi se non l'ho fatto prima ma in montagna non avevo il pc con me.
Come primo post dell'anno  ho scelto di farvi vedere il mio primo esperimento con la pasta Gabrylea, degli orecchini.
 

L'esperimento risale a qualche mese fa, e all'inizio vi dirò che ho avuto le mie difficoltà, sopratutto nel creare la pasta che niente non mi veniva proprio, benché seguissi tutti i passaggi alla lettera, poi ho chiesto aiuto alla meravigliosa Sara del Blog Lo scrigno di Morgana che mi ha dato delle dritte e così è venuta fuori questa pasta bianca, morbida e facile da modellare.


Ho guardato un pò di tutorial su youtube e alla fine ho modellato questi fiori che una volta asciutti ho dipinto con colori acrilici.


Con i colori ho giocato un pò, cercando di dargli delle sfumature dorate, anche su quelli rossi, che dal vivo si vedono molto di più, e per finire una passata di vernice lucida. Certo non sono perfetti ma era il primo esperimento e l'ultima volta che ho modellato qualcosa sarà stato ai tempi dell'asilo con la plastilina...chissà magari ero più brava all'epoca. A presto......baci a tutte.........Rosy 

8 commenti:

  1. molto belli ^^ gli ultimi sono iquelli che preferisco di più!
    un saluto e grazie per la visita! Manu :)

    RispondiElimina
  2. Non si direbbe proprio che è per la prima volta, sei bravissima, complimenti!!!

    RispondiElimina
  3. Ma che belli! Sembrano quelli della Thun!! ^^
    cos'è la pasta gabryllea?! mai sentita nominare... 0.o
    bacioni e buon anno anche a te ^^

    RispondiElimina
  4. Bellissimi!!!! MI piace soprattutto l'ultima foto, sono favolosi!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Sono bellissimi ed è vero assomigliano tanto agli oggetti Thun. Mi interessa molto questa nuova tecnica, m'informerò.
    baci sabrina

    RispondiElimina
  6. Molto belli,mi ricordano gli orecchini di Thun.Mi piacciono i rossi. A presto.

    RispondiElimina
  7. Rosyy!! troppo belli anche quelli rossi! Grazie mille per gli orecchini e per aver segnalato il mio blogghino, è un onore!
    un abbraccione!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...